Abiti Sposo Roma

Collezione uomo

Collezione donna

Abiti Sposo Roma

Rispetto a quelli dedicati alle spose, gli abiti sposo Roma godono minore attenzione ma non per questo Vivaldi Moda applica una minore cura nella varietà che propone.

Intanto la tradizione vuole che gli abiti sposo Roma si coordinino con quello della sposa e con il genere di cerimonia (diurna, serale, elegante, o disimpegnata), ed ecco quindi il primo problema da risolvere.

Lo sposo non può vedere l’abito della sposa prima delle nozze e quindi per aggirare questo ostacolo, occorre cercare la complicità di qualche amica, che conosca il modello del vestito. Gli abiti sposo Roma andrebbero scelti qualche mese prima del grande giorno, per permettere al sarto di apportare eventuali modifiche e al futuro sposo di “fare conoscenza” col vestito, in modo da poterlo poi indossare con la massima disinvoltura.

Sarebbe poi il caso di comunicare agli invitati uomini (se non a tutti almeno a quelli più stretti) il tipo di abito che si è scelto, perché la solita tradizione vuole anche che essi indossino vestiti in armonia con gli abiti sposo Roma.

Questa ultima raccomandazione assume importanza maggiore nel caso in cui lo sposo decidesse di indossare un vestito semplice, o estremamente moderno, per non rischiare che qualcuno degli ospiti, indossando un capo eccessivamente elegante, possa essere scambiato per lo sposo!

Se uno sposo vuole farsi notare e se la cerimonia si svolge in una stagione consona, allora può pensare di sorprendere tutti scegliendo un modello Vivaldi Moda di colore bianco tra gli abiti sposo Roma, perché il bianco non è privilegio esclusivo della sposa.

In questo caso però occorre fare la massima attenzione alla scelta degli accessori, per non rischiare di scadere nel cattivo gusto (è quindi d’obbligo interrompere l’effetto total bianco inserendo qualche particolare in tinta adeguata).

Affidarsi al consiglio di un bravo stilista, che pur non aborrendo del tutto lo stile classico strizzi l’occhio alle nuove tendenze, arrivando fino ad “osare” qualche garbata trasgressione alla tradizione, garantirebbe allo sposo in bianco una contenuta ed accettabile dose di eccentricità.